FOOD PHOTOGRAPHY MANIA!

Come avrete notato, da qualche tempo il cibo è il soggetto più famoso delle foto sui social network.
Tantissime persone si sono avvicinate alla cucina, e di conseguenza alla food photography, anche grazie ai numerosi programmi tv. C’è chi sperimenta ricette a casa per poi condividerle e chi scopre ristorantini dai piatti sfiziosi e originali di cui parla sul proprio blog, come faccio io! Comunque sia nata la passione per il cibo, fotografarlo è diventato un must!
Spesso per scattare la foto del piatto e fare una story su Instagram, però, rischiamo di mangiarlo freddo… Quante volte vi è successo?! A me tante! Per questo motivo ora ho cambiato metodo: scatto subito la foto, ma poi metto via il telefono e mi godo l’emozione, la story può aspettare qualche minuto!

Perché piace così tanto fotografare il cibo?

Personalmente mi sono avvicinata a questo mondo dopo una cena a sorpresa in un ristorante di Milano, che mi ha cambiato completamente la visione del food. Non credevo fosse possibile creare ricette così ricche di contrasti e consistenze in equilibrio perfetto. Mi sono resa conto che fino a quel momento avevo solo mangiato.
Da quel giorno il cibo e lo studio di tutto ciò che c’è intorno è diventato per me essenziale, ho scoperto che cucinare mi divertiva e appassionava, così dopo qualche mese ho aperto il mio blog La Mora Felice per condividere le mie ricette, molto semplici e veloci.
Ma non era certo diventare una cuoca il mio obiettivo, sia perché è un lavoro che si costruisce in anni di esperienza, che perché non mi considero così portata, sono sicuramente più capace a mangiare! 😀

“La Mora e Lo Chef”

Da questa consapevolezza sul blog è nata la rubrica “La Mora e Lo Chef” dove raccolgo le interviste a chef – tra cui molti stellati – che mi raccontano la loro vita ai fornelli, ma anche le loro passioni al di fuori della cucina.
Sono convinta che ognuno deve fare ciò per cui è portato, il mio lavoro è sempre stato fotografare, raccontare attraverso le immagini, catturare i momenti e conservarli nel tempo.

Ecco perché ho deciso di condividere con la fotografia le mie esperienze culinarie specializzandomi in comunicazione e food photography. Per farlo ho conseguito un master in comunicazione e critica gastronomica, perché per poter scattare bene una fotografia bisogna conoscere il soggetto.
Sembra facile fare una bella foto di food, ma per fotografare bene il cibo, bisogna prima di tutto scegliere la luce e l’inquadratura migliori e chi meglio di un fotografo può farlo? Da queste riflessioni è nato da pochissimo il mio profilo Instagram @foodgraphyitalia dove condivido solo ed esclusivamente foto di food.

Quali sono i segreti per creare una bella foto di food?

La food photography è uno stile fotografico ancora in crescita e, come dico sempre, in fotografia tolte poche regole fondamentali, non c’è giusto o sbagliato.
Sicuramente per fare una bella foto è bene esercitarsi tanto e imparare a:

trovare la luce migliore
disporre al meglio gli elementi che compariranno nella foto
fare una bella inquadratura
sistemare eventuali imprecisioni in post produzione

Come in tutti i lavori serve tanta passione e conoscenza, ma per fotografare il cibo è indispensabile anche avere gusto.
Da non sottovalutare anche l’attrezzatura, perché è vero che il bravo fotografo non è fatto dalla macchina fotografica che utilizza, ma è imprescindibile che il mezzo e le sue prestazioni tecniche sono fondamentali per la riuscita di un risultato professionale!

Tra i miei luoghi del cuore super “instagrammabili” vi segnalo:

The Lab, l’hamburgheria gourmet – www.thelabmilano.it

Exit il chiosco dello chef stellato Mattia Perdomo, che ora con l’arrivo della primavera è ancora più invitante – www.http://www.exit-milano.com

28 posti dello Chef Ambrosino – http://www.28posti.org

Ho  riservato un premio speciale per i lettori di URBAN FINDER
Potete vincere un servizio di Food Photography.
Se non ancora siete iscritti alla community Urban Finder, fatelo subito!

SCOPRI IL REGALO
RISERVATO ALLA NOSTRA COMMUNITY


oppure Registrati

o accedi con
o accedi con

Facebook Comments

Lascia un commento